Come è bella questa cucina abbiamo sentito spesso dire, ma oltre alla bellezza c’è qualcosa in più che una cucina deve avere?

In questo articolo cercheremo di rispondere a questa domanda in quanto con il passare degli anni è cambiato profondamente il concetto di cucina, diventando da semplice stanza adibita alla preparazione dei pasti a stanza fondamentale in cui passiamo la maggior parte della nostra giornata.

Se poi pensiamo che ci accompagnerà per buona parte della nostra vita, ci possiamo rendere conto di come la scelta debba essere accurata e mirata a centrare i nostri desideri e bisogni.

In caso si tratti di cambiare una cucina esistente sicuramente sappiamo benissimo i bisogni e gli errori che abbiamo fatto nel passato e che ora cercheremo di evitare anche se un buon consiglio è sempre ben accetto e ci sono sempre nuove soluzioni a cui non abbiamo pensato.

Nel caso invece sia una nuova casa oppure è la nostra prima cucina che andiamo ad acquistare? Allora seguici e vedremo di trovare insieme la soluzione migliore adatta a noi.

Quindi ritornando alla domanda iniziale c’è qualcosa di più oltre la bellezza? La cosa fondamentale in una cucina è la funzionalità, più comoda è la nostra cucina e più saremo invogliati a usarla e a non maledirla ogni volta che troviamo qualcosa che non ci garba.

Il primo passo da fare è quello di dare una misurata alla stanza dove andrà posizionata la nostra cucina calcolando le varie pareti, le porte, le finestre, i termosifoni, e sopratutto dobbiamo controllare la parte dove c’è lo scarico e i tubi del gas e dell’acqua calda e fredda che è il luogo da cui parte lo sviluppo della nostra cucina e infine vedere se le pareti sono ad angolo retto oppure sono fuori squadro.

Una volta prese le misure potremmo dedicarci alla scelta del modello e a comporla nella maniera più opportuna in base alle misure della nostra stanza. Nel momento dell’ordine della cucina in ogni caso pretendete dal negoziante la misurazione effettiva da parte loro in quanto sono del mestiere e possono capire se ci sono problemi che noi non possiamo vedere.

Se la stanza è piccola

Quando abbiamo una sola parete o due pareti molto piccole, dobbiamo sfruttare al massimo gli spazi e quindi scegliere pensili alti in cui mettere cose che utilizzeremo meno delle altre e le scorte che abbiamo intenzione di comprare, in questo caso bisognerà avere a disposizione una scaletta che ci permetta di accedere ai piani superiori quando ci occorreranno gli utensili o le scorte che abbiamo riposto.

Se abbiamo una cucina bellissima ma non funzionale alle nostre esigenze e abitudini sarebbe certamente una pessima scelta, quindi bisogna individuare un compromesso tra bellezza e utilità.

Se la stanza è grande

Se la stanza che abbiamo a disposizione è grande possiamo dilettarci a comporre la nostra cucina come meglio vogliamo e possiamo scegliendo varie soluzioni che ci vengono offerte dal mercato.

Possiamo fare una cucina ad angolo, con una penisola con uso colazione, con un’isola al centro che possa essere sia un tavolo e sia un punto di cottura e lavaggio. Avendo una stanza abbastanza grande le soluzioni si moltiplicano e possiamo “giocare” anche con la parte superiore con i pensili, la cappa e ogni altro accessorio che vogliamo inserire.

Quello che dobbiamo tener sempre in mente è il risultato finale: la cucina oltre che essere bella deve essere soprattutto funzionale a noi!!!

La scelta del modello

Una volta capita la composizione che vogliamo realizzare in base alle misure della nostra cucina, dobbiamo passare a scegliere il modello di cucina che più ci piace.

Esistono in commercio diversi modelli, ma la distinzione principale è tra cucina moderna o classica.

Possiamo preferire una cucina classica della tradizione, dallo stile sobrio e realizzate in legno massiccio, che conferisce all’ambiente un aspetto caldo ed accogliente e conservano un fascino senza tempo.

Oppure prediligere una cucina moderna e colorata, dalle linee essenziali.

Fanno tendenza anche le cucine classiche rivisitate in chiave moderna, che sono sempre più eleganti e raffinate, e combinano le loro linee tradizionali con la tecnologia, andando incontro a qualsiasi tipo di esigenza.

Tale scelta naturalmente è condizionata dai nostri gusti e quindi al di là della qualità a volte si tende a scegliere ciò che più ci piace o ciò che la pubblicità ci porta a scegliere involontariamente, magari optando per marchi di cucine che fanno pubblicità ma che, a parità di condizioni, hanno un prezzo decisamente più elevato rispetto a coloro che non la fanno.

La scelta degli elettrodomestici

Un altro punto fondamentale della cucina è la scelta degli elettrodomestici e della loro funzionalità in base agli spazi che abbiamo. La prima scelta fondamentale da fare è quella di inserire elettrodomestici ad incasso (sono quelli che spariscono dietro le ante e quindi non li vediamo e parliamo sopratutto di frigoriferi e lavastoviglie) oppure a libera istallazione che sono quelli che riconosciamo facilmente a occhio.

La seconda scelta degli elettrodomestici riguarda i modelli e la marca: scegliamo sempre marche che abbiano la certificazione Europea, che abbiano dei centri di assistenza in zona e sopratutto che ci attestino che abbiano minimo i due anni di garanzia legale.

La terza scelta è il posizionamento, se abbiamo spazio il primo consiglio è quello di mettere il forno in una posizione rialzata che ci permetterà di vedere meglio la cottura e di pulirlo meglio, il secondo è di mettere un piano cottura da 75 cm in modo da poter utilizzare più pentole grandi quando si vogliono cucinare più pietanze.

Consigliamo anche di lasciare uno spazio tra il piano cottura e il piano lavello (piano lavello che consigliamo sempre a due vasche con lo scivolo) in modo da avere uno spazio d’appoggio utile per cucinare e spostare gli utensili.

Infine se vogliamo concentrare ed evitare più elettrodomestici il consiglio che vi diamo è quello di scegliere un frigo congelatore combinato con sotto il congelatore a cassetti e sopra il frigo che risulterà più comodo per prendere il cibo e anche per pulirlo.

La scelta del top

Uno degli ultimi passaggi è quello della scelta del top della cucina. Ne esistono diversi e di varie marche ma fondamentalmente ad oggi i materiali che vengono più utilizzati sono rappresentati da:

Top in laminato che è il più economico sia in fase di acquisto che di eventuale ricambio, si possono scegliere vari colori e varie finiture. Oggi ne esistono varie qualità e rispetto al passato hanno una maggiore resistenza che cresce con il livello di qualità che si acquista.

Bisogna comunque sempre fare attenzione a perdite o a stagnazione di acqua e a non poggiare direttamente utensili bollenti sopra di esso.

Top in quarzo quarzo sono molto resistenti all’abrasione, alle macchie e agli agenti acidi. Questo tipo di top cucina è composto dal 95% di quarzo naturale, integrato con resine e pigmenti ossidi utilizzati per correggerne caratteristiche e aspetto.

Il quarzo è un materiale estremamente durevole e resistente. Grazie ad una superficie non porosa non ha nemmeno bisogno di essere protetto come ad esempio i top per cucine in pietra naturale. L’incredibile varietà di modelli e colori rende questi piani cucina pari per popolarità con i top cucina in granito.

Top in Fenix sono i piani cucina definitivi grazie all’impiego delle nanotecnologie: graffi superficiali e piccoli tagli si richiudono al semplice passaggio di un panno caldo sul piano. Essi presentano molti altri vantaggi: è antimpronta, resistente allo strofinamento, antimuffa, antiriflettente, morbido al tatto e possiede elevate proprietà antibatteriche.

Al contrario degli altri top cucina presentati è possibile impiegare lo stesso materiale anche nella realizzazione di mobili, tavoli e sedie da cucina, mantenendo una continuità non solo di qualità, ma di design nell’arredo della tua cucina.

Top in marmo o granito con le loro caratteristiche naturali estetiche li rendono tra i piani lavoro più ricercati tra gli amanti delle cucine. I piani in marmo e granito sono apprezzati per caratteristiche estetiche inimitabili, grazie a inconfondibili diversificazioni cromatiche, ma non sono altrettanto popolari come prezzi.

I top cucina in marmo sono la scelta perfetta per persone innamorate di un design classico e di pregio. Igienico, affidabile ed esteticamente molto raffinato, un piano di lavoro in marmo è una scelta impegnativa ma in grado di valorizzare in modo unico la tua cucina.

Top in ceramica è particolarmente ricercata nelle cucine classiche . La ceramica per i top della cucina è un materiale prodotto con argille nobili come quarzi, feldspati e caolini sinterizzate.

Ne risulta una superficie compatta, resistente rispetto agli sbalzi di temperatura, inassorbente, igienico, con proprietà antibatteriche, generalmente non soggetta a variazione cromatiche e molto facile da pulire (con sgrassanti comuni o anche con una semplice soluzione di acqua e aceto).

Top in acciaio inox offre a chi lo sceglie numerosi vantaggi, principalmente legati alle proprietà di questo materiale. I top cucina inox sono molto igienici e possono facilitare l’uso del piano lavoro grazie alla forte resistenza agli urti e la facilità di pulizia delle macchie.

I top cucina in inox hanno una scarsa resistenza ai graffi, quindi richiedono maggiore attenzione nella manutenzione. Vanno puliti con appositi prodotti per la pulizia dei piani in acciaio per evitare impronte e strisce.

La scelta degli accessori

Il tocco finale è la scelta degli accessori che rende la nostra cucina unica e inimitabile. La scelta delle maniglie a vista o a incasso disponibili in vari finiture e modelli danno il giusto tocco di personalità.

Ricordiamoci inoltre quello che abbiamo detto all’inizio, oltre alla bellezza ci vuole la funzionalità e quindi ricordiamoci di aggiungere un portaposate comodo, delle lampade sottopensili sopratutto sotto al lavello e al piano cottura, un rubinetto che rispecchi le nostre esigenze e nelle cucine classiche anche la cornice di chiusura che arreda la nostra cucina.

Siamo giunti alla fine di questa chiacchierata, speriamo che vi abbiamo dato degli spunti per non commettere errori nella fase di scelta della vostra nuova cucina o di farne il meno possibili.

Nel caso vogliate approfittare della nostra consulenza potete scrivere sulla mail info@savinamobili.com, venire a visitare il nostro punto vendita qui oppure visitare i nostri siti www.savinamobili.com o E-commerce www.savinamobili.it vi aspettiamo e grazie per l’attenzione.