Idee su e come dipingere la cameretta

Cari amiche e cari amici, oggi vi parlerò di alcuni modi in cui è possibile dipingere con varietà e allegria la cameretta dei nostri ragazzi.

Ognuno di voi potrà scegliere un modo diverso di cimentarsi personalmente o affidarsi alle mani esperte di un professionista. Una stanza anonima può essere trasformata in una piccola reggia dando il giusto tocco di colore, miscelando i vari toni e aggiungendo dei particolari che la rendano unica e indimenticabile.

Se le pareti bianche sono luminose e facilmente da ridipingere è anche vero che la voglia di far uscire il bambino che è in noi è forte e difficilmente frenabile dalla fantasia che galoppa nei colori e negli abbinamenti.

Ci chiediamo quindi come dipingere la cameretta

La fantasia non ha limiti ma un punto di partenza per renderci conto è sempre ben accettato e quindi oltre a farvi vedere alcune camerette che trattiamo, sia classiche che moderne e i complementi potrete trovare degli spunti interessanti e creativi per dipingere e decorare le pareti e i soffitti della cameretta dei vostri bambini.

Per dipingere la cameretta dobbiamo procurarci, oltre alla vernice nei colori che intendiamo usare, anche i seguenti materiali:

  • dei pennelli di dimensioni diverse,
  • un rullo da pittura,
  • un metro,
  • un paio di secchi puliti,
  • il nastro adesivo in carta da imbianchino,
  • un livello a bolla,
  • della carta vetrata,
  • una spatola,
  • del fissativo,
  • una mascherina,
  • dello stucco da muro
  • e in caso volessimo mettere degli stencil, stickers o delle cornici anche della colla apposita.

Se poi vogliamo dipingere la cameretta dei nostri ragazzi con vernici particolari allora dobbiamo procurarci i relativi attrezzi che occorrono per applicare tale vernice (guanti in panno spugna, spatole ..).

Una volta procurato tutto l’occorrente, siamo pronti!

Come procedere

Si parte con l’analizzare le pareti e controllare che non vi siano buchi o imperfezioni varie. Se sono presenti delle imperfezioni o piccoli buchi provvediamo a passare lo stucco con la spatola e una volta seccato provvederemo a passare la carta vetrata per renderlo liscio e omogeneo.

Quindi cominceremo a coprire con il nastro adesivo in carta le parti che non andremo a dipingere come le porte, le finestre, i battiscopa, le prese elettriche. E’ necessario anche coprire il pavimento con dei cartoni o della plastica per evitare poi di dover fare molta fatica per togliere le macchie di fissativo e vernice.

Finito questo lavoro daremo una mano di fissativo per permettere alla vernice di attecchire perfettamente alle pareti. Una volta che il fissativo si è asciugato (i tempi variamo in base alla marca utilizzata e al periodo in cui abbiamo intenzione di fare il lavoro) saremo pronti a completare la nostra opera.

Con pareti a colori alternati

La prima soluzione che possiamo utilizzare utilizzare è quella di dipingere le pareti di due colori in modo alternato mentre il cielo possiamo farlo di colore bianco.

Possono essere una parete diversa dall’altra, oppure tre pareti di un colore e la restante di un colore diverso.

Oppure possiamo dividere le pareti in due in orizzontale all’altezza che desideriamo facendo la parete superiore di un colore e quella inferiore di un altro colore e magari invertendo gli stessi nelle altre pareti. I colori possono essere scelti in forte contrasto (blu e giallo) oppure in modo che si armonizzino tra loro (grigio e tortora).

Se vogliamo utilizzare questa tecnica dobbiamo dividere la parte superiore con quella inferiore con del nastro adesivo in carta facendo attenzione di metterlo a livello su tutta la parete, quindi dipingeremo la parte superiore e una volta asciugato faremo lo stesso con la parte inferiore.

Con pareti a righe colorate

Se invece volete creare qualcosa di originale sulle pareti potete realizzare, con l’uso del nastro adesivo in carta, qualsiasi forma vi venga in mente.

Potrete dipingere le pareti a righe di uguali dimensioni, di dimensioni diverse e in più colori alternandoli per ogni parete, sia in senso verticale che in orizzontale.

Potrete scegliere dei colori che si armonizzano tra loro o che siano in contrasto tra loro o nel caso di più colori, fare un misto di colori.

Questa soluzione comporta una particolare attenzione rispetto alle altre nella sua realizzazione, ma il risultato sarà spettacolare.

Con ambientazioni o disegni geometrici

Sempre utilizzando l’adesivo in carta potrete realizzare delle ambientazioni per una o più pareti disegnando città con grattacieli, disegni astratti, sole, luna o montagne stilizzate e aggiungendo qualsiasi cosa vi venga in mente per creare un mondo adatto al nostro bambino.

Con disegni fatti a mano

Se siete bravi a fare dei disegni a mano libera, potrete dare libero sfogo alla vostra creatività disegnando su una o più pareti quello che a voi o che ai vostri bambini piace di più.

Potrete disegnare personaggi di fiabe, di cartoni animati, dei fumetti, del cielo stellato, di un bosco, di un giardino, di un luogo conosciuto, di una fattoria insomma di qualsiasi cosa la vostra fantasia sia in grado di elaborare.

Con gli stencil

Non siete portati per il disegno? Una buona soluzione è quella di acquistare, insieme alle vernice, gli stencil che sono delle mascherine che permettono di disegnare sul muro disegni perfetti a seconda del soggetto che vorrete scegliere.

In commercio ne esistono di tutti i tipi e di tutte le forme (o quasi) in caso non trovaste quello che più vi piace potrete sempre realizzarli voi utilizzando della carta plastificata, fare il disegno con un pennarello indelebile e ritagliare il tutto internamente e avrete il vostro stencil personalizzato.

Una volta che li avrete acquistati o realizzati voi stessi non resterà che applicarli sul muro e dipingere all’interno di essi con colori preferiti a contrasto o che si armonizzino con il resto della parete a piacimento.

Questo vi permetterà di realizzare dei disegni perfetti, senza sbavature e ripetendoli più volte realizzando pareti allegre e uniche.

Soffitto con il cielo o disegni

Se invece volete rinnovare la cameretta senza avere troppo impegno potete dare un tocco diverso dipingendo solamente il soffitto dando un tocco di colore.

Un esempio può essere quello di realizzare un cielo stellato con una pittura di colore blu o azzurro con degli stencil di stelline colorate lasciando le pareti del colore che avete.

Oppure si può realizzare un cielo con nuvole di vario colore.

Per avere una atmosfera ancora più accattivante invece degli stencil si possono applicare degli stickers fluorescenti.

Vernice effetto lavagna

Una parete o parte di essa la potete dedicare al libero sfogo dei vostri bambini verniciandola con una pittura di nuova concezione che ha un effetto lavagna.

Si tratta di una vernice atossica e inodore di colore nera dove si può scrivere e disegnare come una vera lavagna e di facile pulizia passandoci sopra un panno umido.

L’alternativa, invece che dipingere la parete, è quella di realizzare un pannello di legno o derivati verniciati con questa pittura, e una volta che i bambini saranno cresciuti, potrà essere facilmente rimosso.

Vernice magnetica

L’ultima idea che possiamo darvi è quella di realizzare dei disegni e ambientazioni con la vernice magnetica.

Viene applicata prima della vernice definitiva e permette di trasformare una o più pareti in una superficie dove i bambini potranno attaccare magneti o piccole cose in metallo e divertirsi con le lettere scrivendo i loro nomi e facendo composizioni come la loro fantasia e la voglia di imparare gli permetteranno di fare.

Con carta da parati

C’è anche un altro modo di decorare e abbellire le pareti della cameretta dei nostri ragazzi e precisamente mediante la carta da parati. Questo però è un mondo che necessita di articolo a se stante e ve ne parleremo presto in un articolo dedicato.

Conclusione

Se siete giunti alla fine di questa storia, spero che avrete le idee più chiare e pronti a mettervi all’opera!!!

L’ultima raccomandazione, ma forse la più importante, che mi sento di farvi è quella di acquistare materiali che siano certificati con il marchio della comunità Europea e possibilmente prodotti italiani che non guasta mai.

Non fate caso a spendere qualche euro in più, nella cameretta ci dormono e vivono i nostri bambini che sono la cosa più importante che abbiamo, non dimenticatelo mai.

Se poi vi serve una nuova cameretta sapete bene a chi rivolgervi!!!

Grazie a tutti per l’attenzione.